Rules

Author: Gianpiero Pescarmona
Date: 09/12/2007

Description

Contemporary man is from the biological point of view very similar to that of thousand years ago.
Now and then he as to face diseases.

L'uomo di oggi e' molto simile dal punto di vista biologico a quello di migliaia di anni fa e oggi come allora si ammala. Il sistema nel suo insieme appare quindi stabile e fortemente conservatore. Questa stabilita' non e' statica ma frutto di un equilibrio estremamente dinamico e continuamente messo in discussione. Per poter comprendere appieno i meccanismi che causano la malattia occorre pertanto definire preliminarmente ed esplicitamente le condizioni che hanno portato allo sviluppo delle forme viventi in equilibrio dinamico, cosi' come noi le conosciamo, e poi analizzarne le alterazioni (malattia).

Con la parola *regole*si intendono i comportamenti intrinseci ai sistemi viventi evoluti nel nostro ambiente, adattandovisi e al tempo stesso creandolo. Non "regole" quindi imposte da un'autorita' esterna per un fine, ma caratteristiche strutturali storiche, modalita' di risposta all'ambiente di un sistema autocreantesi. Il modello matematico che piu' assomiglia alla vita sono alcuni frattali (set di Julia) che generano figure molto diverse e complesse a seconda delle condizioni iniziali pur essendo le "regole" interne immutate con la differenza che le regole dei frattali sono imposte dall'uomo mentre quelle degli organismi viventi sono spontanee e interpretabili in base al vantaggio offerto nella lotta per la sopravvivenza nei diversi ambienti.

Comments
2015-04-05T14:37:39 - Gianpiero Pescarmona

L'uomo di oggi e' molto simile dal punto di vista biologico a quello di migliaia di anni fa e oggi come allora si ammala. Il sistema nel suo insieme appare quindi stabile e fortemente conservatore. Questa stabilita' non e' statica ma frutto di un equilibrio estremamente dinamico e continuamente messo in discussione. Per poter comprendere appieno i meccanismi che causano la malattia occorre pertanto definire preliminarmente ed esplicitamente le condizioni che hanno portato allo sviluppo delle forme viventi in equilibrio dinamico, cosi' come noi le conosciamo, e poi analizzarne le alterazioni (malattia).

Con la parola *regole*si intendono i comportamenti intrinseci ai sistemi viventi evoluti nel nostro ambiente, adattandovisi e al tempo stesso creandolo. Non "regole" quindi imposte da un'autorita' esterna per un fine, ma caratteristiche strutturali storiche, modalita' di risposta all'ambiente di un sistema autocreantesi. Il modello matematico che piu' assomiglia alla vita sono alcuni frattali (set di Julia) che generano figure molto diverse e complesse a seconda delle condizioni iniziali pur essendo le "regole" interne immutate con la differenza che le regole dei frattali sono imposte dall'uomo mentre quelle degli organismi viventi sono spontanee e interpretabili in base al vantaggio offerto nella lotta per la sopravvivenza nei diversi ambienti.

Attachments
fileuserdate
Harrison.gifgp05/10/2011
AddThis Social Bookmark Button